"-E' come nelle grandi storie, padron Frodo, in quelle che contano davvero. Erano piene di oscurità e pericolo, e a volte non volevi nemmeno sapere come andavano a finire, perchè come poteva esserci un finale allegro? Come poteva il mondo tornare come prima dopo che erano successe tante cose brutte? Ma alla fine, era solo una cosa passeggera, quest'ombra. Anche l'oscurità deve finire. Arriverà un nuovo giorno, e quando il sole sorgerà, sarà ancora più luminoso. Quelle erano le storie che ti restavano dentro, che ti insegnavano qualcosa, anche se eri troppo piccolo per capire perchè. Ma credo, padron Frodo, di capire. Ora, so. I protagonisti di quelle storie avevano molte occasioni per tornare indietro, ma non l'hanno fatto. Sono andati avanti, perchè erano aggrappati a qualcosa. - Noi a cosa siamo aggrappati, Sam? - C'è ancora del buono a questo mondo, padron Frodo. Ed è giusto combattere per questo."
J.R.R. Tolkien, Il signore degli anelli.

26 novembre 2008

PENSIERO XXXVII. Sul materialismo



Gli unici filosofi che possano spiegarci bene - tanto bene da potercelo pure provare - cosa sia la più stretta forma di immanentismo, il riduzionismo fisicalista, il materialismo tout court, sono gli animali. Che, come è noto, non parlano. E non se ne accorgono neppure. Forse a causa di ciò che sanno.



2 commenti:

annalisa ha detto...

...forse sarebbe meglio nascere animali...o forse no?

Antonio ha detto...

No, cara Annalisa. Tutt'altro. Quello che banalmente identifichiamo come "razionalità", è invece la nostra autocoscienza. Un essere umano ha non solo percezione, ma ha coscienza di questa percezione, e cioè di avere di fronte a sé un mondo. Noi siamo coscienti di noi medesimi. I nostri dilemmi e i nostro dolori, la soddisfazione nel chiarirsi i primi, e la gioia che segue i secondi, sono quanto di meglio Iddio potesse donarci.
Sono contento di essere un uomo. Del resto, non posso pensarmi diversamente. Posso pensarmi biondo, con gli occhi azzurri e muscoloso, ma non posso pensarmi un altro. Ognuno di noi è unico e irripetibile: un'altra dimostrazione dell'esistenza di Dio.

Ciao cara.